•    
    Posizioni attuali dei pianeti
    21-Nov-2014, 03:26 UT/GMT
    Sole28Scorpione43'43"19s52
    Luna11Scorpione47'35"13s27
    Mercurio18Scorpione58'13"16s39
    Venere5Sagittario27'31"21s09
    Marte19Capricorno20' 0"23s28
    Giove22Leone7'23"14n47
    Saturno26Scorpione15'31"17s27
    Urano12Ariete57'45"r4n29
    Nettuno4Pesci48'20"10s26
    Plutone11Capricorno51' 9"20s40
    Nodo vero18Bilancia47'23"r7s22
    Chirone13Pesci6' 2"r2s10
    Spiegazioni dei simboli
    Carta del momento
| Il Mio Astro | Forum | FAQ

Autori per Astrodienst
Intervista con Liz Greene
L'Oroscopo "Professione e Vocazione"

"La vocazione non ha a che fare con il trovare un lavoro che faccia guadagnare soldi, ma con la sensazione di vivere una vita utile facendo qualcosa che amiamo."

P.I.:
La sua nuova analisi "Professione e Vocazione" sta per essere lanciata. Cosa possono aspettarsi i suoi lettori?

Liz Greene:
Molte persone non hanno idea di che direzione prendere perché non capiscono sè stesse. Persino per la loro formazione, basano la loro decisione sul fatto se ci sia o meno una richiesta di mercato. Pongono domande come "C'è possibilità di lavoro qui?" oppure "Riesco a guadagnare qualcosa facendo questo lavoro?". Beruf und BerufungQuesto non è il modo giusto per trovare la vera soddisfazione per quello che si fa. Bisogna muoversi dall'interno verso l'esterno. Prima di affrontare l'argomento studio, o la scelta di un programma universitario, dovreste sapere quali sono le Vostre forze e quali le debolezze, quali capacità avete e che cosa desiderate veramente fare.
Quando avete un buon quadro di tutte queste cose, siete in grado di fare una scelta più intelligente relativamente alla direzione da prendere. La vocazione non ha niente a che fare con il trovare un impiego che faccia guadagnare soldi, ma riguarda la sensazione di vivere una vita utile facendo qualcosa che amiamo. Si possono sviluppare le proprie capacità in questo senso, invece di scegliere un lavoro semplicemente per pagare l'affitto o la spesa settimanale. La spinta deve andare dall'interno verso l'esterno piuttosto che dall'esterno verso l'interno.
Lo scopo di questa analisi è di offrire un po' di conoscenza a tale livello. Bisogna incoraggiare una maggiore attitudine psicologica verso il lavoro, piuttosto che vederlo come un fattore puramente esterno.

P.I.:
Lei dà al lettore qualche consiglio relativamente a che tipo di impiego cercare?

Liz Greene:
Non in un senso specifico. Il programma non dirà alle persone che tipo specifico di lavoro è per loro il migliore. Un oroscopo non può essere così specifico, non risparmierà alle persone il lavoro concreto di dover pensare con la propria mente, ma dà delle linee guida generali. Per esempio, qualcuno potrebbe avere un' attitudine per lavorare con le persone - potrebbe essere sensibile, pieno di tatto e profondamente interessato al benessere altrui. Questa è una vocazione. Ci sono molti lavori che potrebbero essere attribuiti a tale gruppo generico di "vocazione": un terapeuta, un consulente, un insegnante, un determinato tipo di avvocato, un direttore dell'ufficio personale. Sarà più semplice trovare il lavoro adeguato, se la "vocazione" è individuata.

K.B.:
Ci sono determinati pianeti e costellazioni che rivestono un ruolo importante in queste interpretazioni?

Liz Greene:
Fino ad un certo punto, si. Ma io penso che la vocazione in realtà coinvolga l'intero tema natale. Tradizionalmente, gli astrologi guardano alla 10a e alla 6a casa, o al segno del MC. Non funziona proprio in questo modo. La vocazione è qualcosa che riguarda tutta la persona e il trovare qualcosa che possa soddisfare il maggior numero possibile di parti dell'intera persona. In una parte del programma io mi concentro fortemente sul Sole, in quanto il Sole ha molto a che fare con la sensazione individuale di essere una persona particolare e di avere uno speciale destino o scopo nella sua vita. Ma questo è solo una parte, tutto il tema natale deve essere considerato.

" Se una persona ha una mente molto vivace e una grande curiosità intellettuale, e ha un impiego consistente nel dovere riempire buste o cartoni per tutto il giorno, finirà con l'odiare ogni minuto del suo lavoro."

P.I.:
Che tipo di temi vengono affrontati?

Liz Greene:
La prima parte del programma è relativa al modo generale in cui l'individuo vede la vita - la maniera di percepirla che gli è più consona e la forza fondamentale del suo temperamento. Essa indica se una persona è più ad indirizzo mentale o tattile, se è ricca di immaginazione o più incline ad interagire con il mondo a livello di sentimenti. È un quadro generale che rende immediatamente evidente che certi tipi di impieghi non sono adatti ad un determinato temperamento. Per esempio, se una persona ha una mente molto vivace e una grande curiosità intellettuale, e ha un impiego consistente nel dovere riempire buste o cartoni per tutto il giorno, finirà con l'odiare ogni minuto del suo lavoro.

La seconda parte è più dettagliata e tratta più specificamente le attitudini e le capacità di una persona. È basata sull'intero tema natale, sebbene particolari fattori possano essere evidenziati. Vi è un'enfasi su punti quali "che cosa sei capace di fare?" e "che tipo di ambiente lavorativo potrebbe essere il più piacevole?". Alcune persone hanno bisogno di lavorare in gruppo, altre rispondono bene a strutture più istituzionalizzate, mentre altri ancora preferiscono lavorare da soli. L'analisi tratta argomenti personali come questi.

La parte successiva si occupa delle limitazioni e dei conflitti di cui una persona dovrebbe essere conscia. Questi non sono necessariamente difetti o cose che le persone "fanno in modo sbagliato". Ma noi tutti abbiamo dei limiti. Ci sono certe aree di difficoltà innate e non ha molto senso cercare di rendere una persona quello che essa non è. Alcune limitazioni possono essere molto creative, se si sa quali esse siano: è possibile lavorarci sopra e trasformarle in un vantaggio.

La parte finale ha tre sezioni. C'è una sezione che riguarda il modo in cui l'individuo lavora con gli altri e descrive la sua particolare tematica nei analisi lavorative, qualora ci siano particolari problemi. Qualcuno potrebbe non gradire particolarmente la compagnia di altri, o potrebbe essere troppo dominante verso di loro. C`è poi la sezione che tratta particolari paure e ansietà relativamente alla propria realizzazione ed al successo, nel caso siano presenti. Questa sezione si occupa di trovare le insicurezze più profonde e che cosa esse riguardino.

Infine c'è una sezione che si occupa di che cosa il successo significhi per una persona. Le persone misurano il successo in modi molto diversi. Per alcuni il successo è materiale - essi si sentono persone di successo perché hanno una bella casa o tanti soldi in banca. Per altre persone, questo non conta nulla, fintanto che si sentono utili o che abbiano potuto aiutare altri, o che siano rimasti fedeli ad una visione artistica. La sezione finale riguarda i valori più profondi di una persona, che indicano cosa essa debba fare per poter avere la sensazione di aver veramente tratto il meglio dalla sua vita.

P.I.:
La vocazione di una persona può cambiare con l'età?

Liz Greene:
In un senso superficiale, si. Le persone cambiano direzione ogni momento. Alcuni impiegano un tempo molto lungo per trovare una direzione. In questo senso, superficialmente, si, le persone cambiano. Ma l'essenza di una persona in realtà non cambia. Solitamente, quando qualcuno cambia parecchi impieghi, lo fa o allo scopo di trovare qualcosa che gli sia veramente idoneo, oppure attraversa espressioni esterne diverse derivanti però tutte dallo stesso nocciolo. Alcuni potrebbero iniziare come terapeuti e poi decidere di iniziare a studiare per diventare medici, e poi smettere e diventare un astrologo o un guaritore; ma in tutte queste forme esteriori si riconosce la stessa trama: hanno tutte la stessa origine.
C'è un'essenza immutabile in ognuno di noi, ed è questo che il tema natale descrive. Un senso di vocazione si sviluppa durante il corso di una vita intera. In molte persone si sviluppa molto lentamente; esse potrebbero non sentire di aver veramente trovato la loro vocazione finché non raggiungono la parte centrale della loro vita, o a volte persino nella parte finale. Ed esse sono costantemente alla sua ricerca provando cose diverse. Il nocciolo di una persona, dal quale sorge un senso di vocazione, ha qualcosa che rimane costante. Quanto più vicini si giunge all'espressione di tale essenza, tanto più si è soddisfatti del proprio lavoro.

" Quanto più vicini si giunge all'espressione di tale essenza, tanto più ci si sente realizzati nel proprio lavoro. "

P.I.:
Così in realtà è lo stesso tema ma a livelli differenti?

Liz Greene:
Si, esattamente. Lo scopo più profondo di questo tipo di lavoro astrologico è quello di raggiungere il nucleo, piuttosto che di preoccuparsi dei "tentativi" esteriori delle persone. La vita di un individuo è sempre caratteristica dell'individuo stesso - non c'è nulla in essa che sia casuale. Quando le persone fanno delle scelte, come passare da un lavoro ad un altro, potrebbe sembrare che non ci sia nessuna connessione. Ma c'è, e il trovare questa connessione ci mostrerà che cosa questa persona stia realmente cercando. Qual è il motivo della ricerca? A che cosa aspira veramente? Quanto più vicini si riesca ad arrivare a ciò, tanto più è probabile che venga scelto un mezzo lavorativo che rifletta il più possibile l'intero individuo.
Nessun mezzo esteriore può rispecchiare interamente l'interno di una persona, ma se è sufficientemente "giusto", allora una persona è in grado di dire "Si, è questo che sono destinato a fare, è remunerativo e mi dà soddisfazione". Anche se ci fossero conflitti, c'è un senso di essere nel posto giusto e di amare quello che si fa. Deve venire dal cuore, e questo non cambia. Le cose che veramente amiamo non cambiano.

P.I.:
Lei consiglierebbe l'uso di un oroscopo in un contesto professionale, presso imprese o datori di lavoro?

Liz Greene:
Io penso che possa essere molto prezioso, se viene usato saggiamente e senza pregiudizi personali. Ci deve essere un pochino di sofisticazione da parte di chiunque si occupi di assunzioni; essi non dovrebbero essere troppo rigidi nel loro giudizio. In questo caso un oroscopo può essere di grandissimo aiuto. Un oroscopo non può dire "questa persona svolgerà bene il suo lavoro", perché può succedere di tutto e le persone non sempre usano tutto il loro potenziale. L'individuo potrebbe essere felice per un certo periodo e poi entrare in conflitto con qualcun altro nell'ufficio, o decidere di avere un figlio. Se si cerca un impiegato che sia a suo agio nel ricevere ordini, e che sia capace di svolgere un lavoro di routine in modo coscienzioso, bisogna trovare qualcuno il cui temperamento sia adatto a questo tipo di posizione. Ci sono alcuni temperamenti che avrebbero difficoltà ad adattarsi a questo tipo di struttura lavorativa. E se viene assunta una persona che non è adatta, questa sarà sempre in attesa della possibilità di ottenere qualcosa di più, e se non riuscisse ad avere di più, se ne andrà. Conoscere cose come queste può essere molto prezioso per un datore di lavoro, e certamente un oroscopo può indicare ciò. Non si tratta di giudicare se tale persona sia un buon o cattivo lavoratore, o una buona o cattiva persona. Semplicemente la sua capacità è in un settore che non si addice alle esigenze di tale impiego. D'altra parte, la persona potrebbe essere molto brava proprio per il tipo di posizione che si vuole ricoprire. In questo senso, io penso che un'analisi possa essere uno strumento prezioso per un datore di lavoro, fintanto che non venga usata per giudicare o per predire l'imprevedibile.

" La sfida è capire che cosa una persona ami, perché anche quando le strutture esterne del mercato lavorativo cambieranno, lo spirito che anima la vocazione di una persona rimarrà invariato."

K.B.:
Come possono le persone trovare la loro vocazione in questi tempi, dove le esigenze lavorative cambiano così rapidamente, e dove tantissimo lavoro viene concepito a breve termine?

Liz Greene:
Io ho cercato di affrontare questo tema nel modo in cui il programma è strutturato. Questo è il motivo per cui non è possibile essere specifici e dire che qualcuno dovrebbe lavorare per una certa impresa, o che dovrebbe fare un particolare tipo di lavoro. La tecnologia avanza così rapidamente, che un particolare lavoro potrebbe non esistere più tra un paio d'anni. È il nocciolo dell'individuo a cui il programma si rivolge.
La sfida è capire cosa una persona ami, perché anche quando le strutture esterne del mercato lavorativo cambieranno, lo spirito che anima la vocazione di una persona rimarrà invariato. Ovviamente è fastidioso se improvvisamente si viene a scoprire che la compagnia per cui si sta lavorando affonda. Ma se una persona sa chi è, e cosa ha da offrire, può trovare qualcosa d'altro che risuona in lei nello stesso modo. Se deve imparare delle nuove tecniche non ci sono problemi, perché la motivazione per imparare c'è.

K.B.:
Così in realtà si tratta sempre dell'essenza ...

Liz Greene:
Si. Io penso che la vocazione sia proprio questo. Questo è il motivo per cui così tante persone sono profondamente infelici nel loro lavoro - a loro non viene mai in mente che il proprio lavoro deve rispecchiare la persona stessa. Se essa ama i rituali, il ritmo e la routine, essa può divertirsi posando mattoni, il che può essere una vera forma d'arte e una cosa bellissima per un artigiano. Ma, allo stesso tempo, se i mattoni improvvisamente scomparissero dalla lista dei materiali edili disponibili, la persona potrebbe sempre esprimere il suo amore per la costruzione in schemi ritmici con qualsiasi materiale essa dovesse lavorare. Noi guardiamo troppo al mondo esterno quando iniziamo a pensare a cosa vogliamo fare con le nostre vite. Noi ci chiediamo "Come posso avere successo? In che modo farò più soldi possibili? I miei genitori cosa vogliono che io faccia? Quale tipo di lavoro è il più rispettabile e mi consente un posto nella comunità?" Noi continuiamo a guardare all'esterno, invece di scoprire chi siamo noi, in che modo vogliamo contribuire al mondo e cosa amiamo e apprezziamo.

K.B.:
Talmente tante persone vengono sommerse da un flusso costante di informazioni, di richieste di nuove competenze, nuove tecnologie e sradicamenti culturali. Come possono far fronte a ciò?

Liz Greene:
Quando le persone si sentono sommerse dal caos, spesso è perché non hanno un senso della loro essenza, non hanno il senso di un centro, e in tal modo ogni cosa colpisce loro dall'esterno e vanno in pezzi. Non sanno che cosa ascoltare. Dov'è la verità? Gli spostamenti culturali, il bombardamento di informazioni, i cambiamenti tecnologici, l'attuale mancanza di sicurezza nel lavoro - c'è una terribile instabilità nel mondo in questo momento. L'unico modo per far fronte a tutto questo flusso, è l'avere qualche cosa al proprio interno che sia molto solido, dove è possibile sapere cosa siamo, in che cosa siamo bravi e che cosa amiamo fare. Una volta trovato ciò, è possibile fare tutti gli adattamenti richiesti. Potrebbero non piacerci tutti, ma nessuno ha mai promesso che la vita sarebbe stata leale. Dipende tutto dal fatto, se la persona è in grado di effettuare gli adattamenti necessari basandosi su un solido senso di sé. Una persona, se si applica, può sempre imparare delle nuove competenze - può imparare come usare un computer, può imparare una nuova lingua o nuove tecniche artistiche. Ma non potrà mai imparare ad essere qualcun altro.

Questa intervista ha avuto luogo nell'autunno del 2000 con Karin Baasch e Peter Isler.

 

 

Posizioni attuali dei pianeti
21-Nov-2014, 03:26 UT/GMT
Sole28Scorpione43'43"19s52
Luna11Scorpione47'35"13s27
Mercurio18Scorpione58'13"16s39
Venere5Sagittario27'31"21s09
Marte19Capricorno20' 0"23s28
Giove22Leone7'23"14n47
Saturno26Scorpione15'31"17s27
Urano12Ariete57'45"r4n29
Nettuno4Pesci48'20"10s26
Plutone11Capricorno51' 9"20s40
Nodo vero18Bilancia47'23"r7s22
Chirone13Pesci6' 2"r2s10
Spiegazioni dei simboli
Carta del momento
Pubblicità
Uno dei più grandi portali astrologici WWW.ASTRO.COM offre molte funzioni gratuite sulla materia. Con interpretazioni astrologiche altamente qualitative da parte di astrologi di fama mondiale come Liz Greene, Robert Hand e altri autori, molti oroscopi gratuiti ed informazioni approfondite sull'astrologia per principianti e professionisti, www.astro.com è il primo indirizzo per l'astrologia online.
Homepage - Oroscop Gratuiti - Astrodienst Onlineshop - Tutto su astrologia - Ephemeris - Autori e staff - Il Mio Astro - Accesso Atlante - Sitemap - FAQ - Forum - A proposito di Astrodienst