Altri Corpi Celesti

Introduzione all'astrologia

Oltre ai dieci pianeti "classici", la cui importanza viene riconosciuta da tutti gli astrologi, ci sono parecchi altri corpi celesti che non vengono considerati ugualmente importanti. Chirone è stato largamente riconosciuto. Alcuni astrologi osservano gli asteroidi maggiori Ceres, Pallas, Juno e Vesta includendoli nelle loro interpretazioni. In aggiunta a ciò, alcune scuole astrologiche lavorano con una serie di cosiddetti pianeti ipotetici, che non possono essere associati a nessuno dei corpi celesti conosciuti.

Retrogradazione

Se guardiamo al nostro sistema solare "dall'alto", tutti i pianeti ruotano intorno al Sole nella stessa direzione (in senso anti-orario). Tuttavia, dato che l'astrologia guarda ai pianeti come questi vengono visti dalla Terra, talvolta alcuni dei pianeti sembrano muoversi all'indietro. Questo sembra essere il caso quando uno dei lenti pianeti esterni, come ad esempio Saturno, viene sorpassato dalla Terra. Quando i pianeti sono in retrogradazione, in altre parole, apparentemente muovendosi all'indietro, la posizione astrologica viene marcata con una R.
Se ciò è significativo o meno, dà ancora adito a discussioni. Può esserci comunque di aiuto per decidere se un particolare aspetto è ancora operante o meno (vedi anche: Aspetti). Il moto planetario ci può anche aiutare a prendere delle decisioni relativamente ad altre questioni astrologiche.

Altre punti nell'oroscopo

Gli astrologi usano una colorita collezione di "punti". Questi derivano da punti all'interno dell'oroscopo ed hanno un significato simbolico, come la "parte di fortuna" o "il punto dell'età". Attualmente tra gli astrologi non si è ancora giunti ad un accordo per quanto riguarda l'importanza e l' effettivo significato di questi punti.

Fanno eccezione Lilith e i Nodi Lunari: questi punti sono basati su dati astronomici e conseguentemente trovano una maggiore accettazione nei circoli astrologici. I nodi lunari, che sono sempre esattamente opposti l'uno all'altro, sono quei punti in cui le orbite della Luna e della Terra si incontrano. La maggioranza degli astrologi attribuisce a questi punti un significato karmico.
Il nodo ascendente o nodo settentrionale rappresenta lo sviluppo spirituale richiesto in questa vita, mentre il nodo discendente o nodo meridionale indica le esperienze raccolte durante esistenze precedenti. Un altro punto di vista considera il nodo settentrionale come un punto d'incontro, indicante legami personali o connessioni importanti mentre il nodo meridionale indica separazioni. Il noto astrologo tedesco Thomas Ring insegnava che il nodo settentrionale indica il luogo dove contenuti subconsci possono diventare accessibili, mentre il nodo meridionale raffigura il punto in cui la consapevolezza può sprofondare negli abissi dell'inconscio.

Posizioni attuali dei pianeti
12-Lug-2014, 22:27 UT/GMT
Sole20Cancro29'22"
Luna27Capricorno2'34"
Mercurio29Gemelli45' 3"
Venere23Gemelli11'54"
Marte23Bilancia30'11"
Giove29Cancro13'27"
Saturno16Scorpione41'41"r
Urano16Ariete28'28"
Nettuno7Pesci18'46"r
Plutone12Capricorno4'36"r
Nodo vero24Bilancia11'14"r
Chirone17Pesci31'58"r
Spiegazioni dei simboli
Carta del momento
Prospettive a Lungo Termine, di Liz Greene
Pubblicità
Loading