Carte Persona
 

Personalità multiple

Questo articolo è un estratto accorciato ed adattato del libro "Die innere Tafelrunde" di Peter Orban e Ingrid Zinnel. Il libro e disponibile presso www.astronova.de.
Tradotto da Adriano Dido Rivano

Danny è un bambino di 7 anni sempre intento a tirare calci e a strillare, sempre in cerca di guai, e non molto benvoluto da nessuno.
Rosalind, 31 anni, gentile, malinconica e affascinante può intenerire molta gente.
Jennifer ha avuto nei 22 anni della sua vita più amanti di quanti ne possa contare. È una ritardata mentale e ha solo una cosa in mente: la scopata svelta con uno sconosciuto. E dopo il coito la sua mente si azzera un’altra volta.
John, anche se ha solo 34 anni, è uno degli avvocati di maggiore successo della città. La sua logica nel campo giuridico è irresistibile, gli avversari lo temono quando si rivolge con il suo impeto alla giuria.
Lo Sfregiatore, un uomo senza età e quasi cieco, è rozzo, brutale e diabolico come un incubo. In preda all’odio gira di notte con lame di rasoio e mozziconi accesi.

Tutti quanti, il bambino pestifero, la signora dal cuore così caldo, la ninfomane, l’avvocato di successo, il vecchio diabolico e crudele, e molti altri personaggi di tipo diverso, sono contenuti in uno stesso corpo. Questo corpo appartiene ad una avvocatessa di nome Marianna Lipton, alta 168 cm, di 46 anni. E a parte il fatto che aveva sofferto talvolta di insopportabili angosce psicologiche, queste ultime erano, fino a pochi anni fa, le sole cose certe che essa conosceva di se stessa.

Marianna e la ventina di terapisti che l’hanno avuta in cura da quando aveva 19 anni non potevano trovare la ragione delle forze che la trascinavano in ogni direzione – fino a che lo psichiatra Frank Putnam diagnosticò una malattia che appartiene ad una delle più misteriose sindromi neuropsichiatriche: Disturbo da Personalità Multipla (MPD). Quello che gli esperti definiscono come una specie di disturbo della personalità, difficile da diagnosticare e ancora più difficile da curare.

L’Io di un paziente affetto dall’MPD è diviso in numerose personalità completamente differenti che si alternano continuamente e che determinano la psiche e le azioni del paziente. E’ come se un dramma psicologico divenisse realtà, con molte variazioni e molti scenari, nel quale queste "molteplici" incarnazioni ricoprono tutti i ruoli. (DER SPIEGEL, anno 43, 1989, Vol. 37 p. 220).

Quello che la moderna psichiatria descrive come MPD, non rappresenta –e questo è il nostro avviso- un caso speciale nello sviluppo della psiche umana, ma semplicemente una visione che può essere colta dall’esterno di quello che passa dentro ciascuno di noi. Ognuno contiene all’interno di se stesso queste personalità molteplici, ma queste non sono in conflitto né eccessivo né ossessivo tra di loro come invece accade in un paziente affetto dall’MPD. Esse influenzano la vita quotidiana della maggior parte delle persone in modo moderato e non apprezzabile.

La teoria che ogni individuo contenga numerose e diverse personalità può apparire piuttosto sorprendente, specialmente quando si sia abituati all’idea che la meta dell’uomo è di raggiungere l’unità. Anche noi crediamo fortemente nell’unità. Eppure: l’Uomo come esiste oggi non è solo schizofrenico ma polifrenico, e difficilmente egli riuscirà a raggiungere l’unità, se non è preparato a guardare per prima cosa al suo Io frammentato. Quindi la nostra teoria non ha a che fare con la parte visibile della persona ma con quella non visibile o con l’anima o la psiche dell’uomo che è molteplice e multiforme. Noi intendiamo seguire le tracce di questa molteplicità.

 

Posizioni attuali dei pianeti
21-Ott-2014, 05:42 UT/GMT
Sole27Bilancia45' 1"
Luna27Vergine13' 8"
Mercurio18Bilancia42' 8"r
Venere26Bilancia42'11"
Marte26Sagittario10'22"
Giove19Leone4'38"
Saturno22Scorpione38'39"
Urano13Ariete58'45"r
Nettuno4Pesci59' 5"r
Plutone11Capricorno11'58"
Nodo vero19Bilancia17'25"
Chirone13Pesci37'19"r
Spiegazioni dei simboli
Carta del momento
Prospettive a Lungo Termine, di Liz Greene
Pubblicità
Loading